Razza canina Carlino: origine e carattere

Sei un appassionato di cani di piccola taglia, in particolare di razza Carlino? Questa¬†razza canina molossoide si √® diffusa soprattutto in Cina, allevata ad oggi anche in Europa e nel resto del mondo. Il Carlino √® stato riconosciuto come una razza ufficiale dalla¬†Federazione Cinofila Internazionale. La razza √® stata ripresa e raffigurata in moltissimi dipinti risalenti al 400 a.C., per poi estendersi al resto dell’Europa a partire dal ‘600.

Il Carlino viene considerato una delle razze da compagnia pi√Ļ famose, unico nel suo aspetto e nel suo carattere. Scopriamo insieme tutte le caratteristiche e l’origine della razza Carlino all’interno dei paragrafi successivi.

Origine della razza canina

Il Carlino risulta una razza di piccola taglia originaria dell’Asia orientale, come testimoniano i documenti provenienti dalla Cina. La¬†Societ√† zoologica di Londra ha definito il Carlino come un cane dalle zampe e dal muso corti, particolarmente diffuso nei ritratti di corte della dinastia cinese Song, ma anche nei dipinti della corte francese del Settecento.

Nei Paesi Bassi la razza Carlino √® diventata successivamente la mascotte in riferimento al pelo arancione, il colore nazionale della Casa d’Orange, diventando un simbolo dell’alta borghesia e per le donne nobili. Durante l’Et√† Vittoriana il Carlino assumere una particolare popolarit√† anche in Inghilterra. L’esatta origine della denominazione della razza rimane ad oggi sconosciuta e soggetta a diverse interpretazioni a seconda dei diversi paesi.

Carattere del Carlino

Il Carlino è un molossoide di taglia ristretta, considerato un cane da compagnia sin dai tempi passati. Questa razza presenta un muso schiacciato, di taglia brachicefalo, con un corpo robusto e un mantello corto. Sul muso il Carlino presenta un tartufo nero abbastanza sporgente, orecchie nere, un naso corto e schiacciato in proporzione al resto del volto, un peso tra i 6 e gli 8 kg.

La razza canina Carlino femminile pu√≤ presentare diversi problemi al momento della riproduzione, richiedendo l’intervento di un taglio cesareo, mentre la longevit√† degli esemplari maschi raggiunge i 13 anni di vita, ridotta a 12 per gli esemplari femmine. Il pelo presenta diverse tonalit√† di colorazione dal crema, all’albicocca, al manto completamente nero. Il carattere del Carlino risulta attivo e vivace, ma necessita anche di molto affetto e considerazione all’interno del nucleo familiare.

Il Carlino rimane fedele al proprio proprietario, ed √® particolarmente indicato come cane da compagnia per le persone pi√Ļ anziane, ma anche per i bambini. La razza accusa anche diversi problemi come la tendenza all’obesit√†, disfunzioni respiratorie soprattutto nel periodo pi√Ļ caldo dell’anno, congiuntiviti, infezioni cutanee e scarsa resistenza agli sforzi.

Add a Comment