Costituzione americana: quali sono i suoi principi? Quando è stata redatta?

L’America è un grandissimo continente che comprende molti stati e altrettante numerose città.

Ognuna di queste ha una storia particolare e alcune si riconoscono per momenti storici passati che sono stati ricostruiti attraverso film, lungometraggi, telefilm a tema e molte persone sono interessate a scoprire la storia americana, soprattutto poi la nascita del nome Stati Uniti d’America.

Ma ancora più interessanti sono anche i vari documentari che narrano di momenti storici importanti come la nascita della Costituzione Americana.

Ecco quali sono i suoi principi e quando è stata redatta.

Quali sono i suoi principi?

Questa famosa Costituzione non è altro che un importante Carta Costituzionale che è ancora in vigore da quando è stata scritta la prima volta nel 1786,

All’inizio il testo prevedeva solo sette articoli che prevedevano un’iniziale struttura del Governo nazionale creato dopo la Guerra d’indipendenza (1775-1783).

I primi tre articoli trattava della separazione dei poteri del governo federale che era suddiviso in 3 rami:

  • Articolo I: potere legislativo, costituito dal Congresso degli Stati Uniti;
  • Articolo II: potere esecutivo, composto dal Presidente degli Stati Uniti d’America e dal suo gabinetto di governo;
  • Articolo III: potere giudiziario, composto dalla Corte suprema degli Stati Uniti d’America e dai tribunali federali.
  • Articolo IV: comprende i concetti del federalismo;
  • Articolo V: descrive i diritti e le responsabilità delle presenti legislature e dei singoli Stati federali,
  • Articolo IV: tratta della loro relazione con il Governo federale e del processo condiviso dell’emendamento costituzionale.
  • L’Articolo VII: stabilisce le varie procedure successive che venero utilizzate dalle prime Tredici colonie, inoltre attribuisce alla legge federale la priorità delle leggi degli Stati Uniti perché in esso è custodito la clausola di supremazia.

principi fondamentali del costituzionalismo statunitense sono: la separazione dei poteri, la sovranità popolare e la superiorità della costituzione rispetto alle altre leggi.

La costituzione venne completata poi nel 1787 con la creazione di altri tre articoli, passando così da sette a dieci, e poi entrò in vigore il 4 marzo del 1789 e altri articoli vennero poi aggiunti arrivando a ben diciassette.

Ora sono fermi a circa cinquanta articoli che danno maggiore importanza alle protezioni dei diritti civili ed individuali e altri affrontano le questioni di modifica di alcuni processi e delle relative all’autorità federale del Governo.

I principi fondamentali di questo antico primo documento nazionale, a cui si fa riferimento ancora oggi, sono la distribuzione dei poteri del governo a tutela dei cittadini.

Quando è stata redatta?

Come scritto sopra, un’iniziale stesura è nata nel 1787, ma entrò in vigore ufficialmente nel 1789 anche con altri articoli e altri stati, poi nel 1791vennero aggiunti altri  dieci emendamenti per tutelare le libertà dei cittadini, della comunità.