Come eliminare le pulci dalle piante

Non è inusuale che nel proprio giardino o nel proprio orto si possono ritrovare dei piccoli antagonisti, ovvero dei piccoli nemici naturali che rovinano le nostre piante. Tra questi ci sono i pidocchi, che sono per i vegetali l’equivalente delle pulci e le zecche per cani e gatti.

Come si riconosco i pidocchi

quali sono i rimedi per eliminare le pulci dalle pianteGli afidi, conosciuti comunemente come pidocchi, sono degli insetti piuttosto piccoli, il cui colore varia dal verde chiaro al rosso, al nero e al grigio. Essi succhiano la linfa dai germogli e dalle foglioline appena spuntate, il che rende la pianta gialla, deformata e in seguito la danneggia rapidamente fino a disseccarla.

Come se non bastasse, i pidocchi emettono una secrezione zuccherina, chiamata melata, capace di rendere appiccicose le foglie, attirando le formiche, altri piccoli ospiti sgraditi.

Oltre alla melata, gli afidi, per difendersi dai predatori, diffondo anche delle sostanze cerose nell’aria, che solidificano, intrappolando chi li attacca, oppure un feromone d’allarme, in grado di mettere in fuga gli altri membri della loro colonia.

Questi piccoli animali, si attaccano alla pianta quando vi è una scarsa circolazione d’aria e un’irrigazione inadatta, in quanto attecchiscono in ambienti umidi e caldi.

I rimedi

Ci sono molti modi per eliminare con successo questi parassiti, senza dover ricorrere a composti velenosi. Ad esempio, si può provare a toglierli a mano o con insetticidi biologici.

Un rimedio efficace è quello di cospargere le piante con il talco, che soffocano i pidocchi. E’ possibile, inoltre, allontanarli con un decotto, preparato con un cucchiaio di chiodo di garofano bolliti in un litro di acqua. Una volta che si è raffreddato, lo si diluisce con altri sette litri di acqua, irrorandoli sulla pianta. Questo rimedio aiuta anche a proteggere la pianta da malattie fungine.

Un particolare di cui tenere conto è che queste piccole bestie sono attratti dal colore giallo. Si possono quindi usare delle strisce adesive di quel colore, reperibili nei negozi, oppure del miele spalmato su un cartoncino giallo per attirarli. Gli afidi poi vi rimarranno attaccati, in modo da poterle buttare via.

Un altro aiuto può arrivare dal sapone di Marsiglia (o da saponi insetticidi biologici), con il quale preparare una soluzione di acqua e sapone, da irrorare sulle piante.

Se dopo aver provato dei rimedi biologici, come quelli sopracitati, il problema dei pidocchi persiste, si possono acquistare nei vivai specializzati degli insetti utili, come le crisopidi o le coccinelle, che divoreranno questi piccoli ospiti fastidiosi.

Naturalmente, non mancano anche dei preparati che prevengono le infestazioni di questi parassiti, anch’essi del tutto naturali.