Miagolio del gatto: cosa vuole dirci il nostro amico a quattro zampe?

Avere un gattino in casa è una delle gioie più belle del mondo.

Di natura indipendente ed affidabile, il gatto è un compagno in casa abbastanza silenzioso ma anche lui ha bisogno di esplorare, osservare e anche capire in quali punti della casa sa arrivare da solo, e soprattutto, se ci può arrivare. Utilissima è una casa con giardino oppure con un terrazzo dove il gatto può andare per esplorare il quartiere oppure prendere semplicemente aria.

Ma cosa ci piace di più di questo animale oltre al fatto che sa fare le fusa quando è rilassato? Ovviamente il miagolio. Questo è il suo verso personale e, per chi ha un’orecchio attento, noterà di sicuro che ce ne sono diversi tipi che il gatto fa, ecco come riesce ad interagire con noi.

Cosa vuole dirci?

Il miagolio del gatto è il suo verso per richiamare su di sé l’attenzione, per cercare di comunicare qualcosa, anche per controllare che non è da solo a casa, soprattutto se poi arriva qualcuno a fargli le coccole, e può essere anche un avviso contro un altro gatto che è presente nel suo territorio.

Anche quando ha fame il gatto miagola in modo diverso perché sente lo stomaco vuoto e cerca di farlo capire all’uomo sia con il miagolio che accarezzando le sue gambe con il proprio corpo, cosa che dovrebbe fare anche se non ha fame, questo segno vuol dire che sei suo perché mette il suo odore addosso al padrone, ma quando ha fame vuole solo una cosa.

Ci sono anche i periodi in cui il gatto in questione, verso la primavera, sente il bisogno di accoppiarsi e va anche lui in calore e quando miagola il suono è diverso, mentre di notte per cercare una compagna miagola emettendo una specie di richiamo. Non c’è da spaventarsi se lo si sente diverso il miagolio, è solo temporaneo, passato il periodo degli amori torna tutto alla normalità.

Per una mamma gatto poi miagolare aiuta a capire dove sono i vari mici che ha partorito e che, dopo essere andata in esplorazione per mangiare e dal loro il latte, può non ricordarsi di dove li ha nascosti per tenerli lontani da altri gatti e anche dagli uomini. Questo se la gatta è randagia.

Se la gatta è domestica lo stesso cercherà un punto in casa ben protetto per i suoi cuccioli ma anche se li trova il padrone non fa nulla, a meno che non sia talmente gelosa che prima “minaccia” soffiando e poi allontanando il padrone dandogli delle zampate senza graffiarlo.

Il miagolio inoltre aiuta a capire se, dopo una caduta o semplicemente dal nulla, vediamo in nostro gatto soffrire e lo si sente anche dal tipo che verso che emette che sta male e sta soffrendo, per questo è meglio portarlo subito dal veterinario.

Se si ha un gatto in casa, o lo si vuole prendere per un po’ di dolce compagnia, è meglio informarsi prima sui pro ed i contro e anche cercare di capire i suoi reali bisogni tramite i miagolii che emetterà.